Mera-Gorini come EQUIPE

Il centro Mera Gorini viene fondato da Stefania Pozzi e Andrea Ferella, psicoterapeuti e co-terapeuti nella terapia di coppia. In breve tempo l’esigenza di confrontarsi anche con altri professionisti, per ampliare il ventaglio di opportunità d’intervento e per migliorare la qualità stessa del nostro operato, porta alla nascita di una vera e propria equipe.

Oggi siamo un gruppo di professionisti che, a partire da differenti ambiti di intervento, formazioni, età e caratteri, si sforza di riflettere insieme sui problemi che si presentano, integrando le differenze al fine di costruire una visione complessa.

Interdisciplinarietà

La nostra è una equipe interdisciplinare, composta da tre psicoterapeuti, uno psicologo clinico perfezionato in neuropsicologia, due mediatrici familiari con esperienza in ambito educativo e di counseling.

Ogni prestazione viene svolta avendo in mente questa interdisciplinarietà. L’abitudine al confronto in equipe sui casi e l’attenzione di ciascun professionista a cogliere il funzionamento del sistema nel suo insieme, intercettando eventuali domande di aiuto implicite, consente di calibrare di conseguenza obiettivi e metodologia di intervento.

Una equipe “relazionale”

Ci piace definire l’equipe del nostro centro come “relazionale”, questo perché tutti i professionisti che ne fanno parte, pur con background di diversa origine (psicodinamico, sistemico-familiare, cognitivo-costruttivista), portano la “relazione al centro”.

Coperta

Ma cosa significa?

La nostra coperta ci mostra ogni pezzo che la compone. Questi pezzi, però, non potrebbero formare un insieme dotato di senso se non fossero tutti uniti da un filo. Le relazioni sono proprio questo filo e come tale ci permettono la visione d’insieme, perché sono il legante che costruisce la persona.

Portare la relazione al centro significa vedere i punti di maggior forza e/o fragilità di una persona e come questi vengono mossi quando dall’esterno qualcuno tira la nostra coperta. Infatti, il nostro filo relazionale, pur non cambiando mai, non sarà sempre ben saldo ad ogni pezzo e ci saranno punti in cui ha rammendato strappi o scuciture.

Nella nostra metafora la relazione d’aiuto si pone come uno spazio e un tempo in cui ripercorrere insieme le trame relazionali, presenti e passate, talvolta proponendo delle piccole aggiunte (delle “toppe”) o una nuova configurazione dei pezzi e dei riquadri.

Uno sguardo alle specificità per un aiuto efficace

Il Centro di Psicologia Mera-Gorini si fonda sull’idea che il primo passo per ogni intervento sia incontrare l’altro nella specificità dei suoi bisogni e modi di vedere il mondo.

In accordo alla ricerca in psicoterapia, riteniamo che non esistano parametri o tecniche psicologiche in sé ottimali. Le persone hanno bisogni molteplici e complessi, pertanto l’intervento sarà efficace nella misura in cui il professionista riuscirà a “rispondere in modi specifici, che siano sperimentati come terapeuticamente utilizzabili da quel particolare paziente in quel certo momento” (Bacal).

Questo andare “al di là della specifica tecnica” implica un impegno verso l’aggiornamento professionale continuo e ad ampio raggio, lo scambio di riflessioni a partire dalla pratica quotidiana di ogni professionista, oltre ad una comprensione empatica dei bisogni – consci e inconsci- della persona.

L’efficacia dell’intervento dipenderà, infatti, dallo specifico incontro fra le soggettività di cui il cliente ed il professionista sono portatori.

Per questi motivi, riteniamo fondamentale lavorare fin da subito sulla costruzione di una buona relazione e dare del tempo ad entrambe le parti per conoscersi e valutare cosa è effettivamente possibile fare insieme.

Palazzo Mera Gorini

Perchè il nome “Mera-Gorini”?

“Ci vogliono parecchi luoghi dentro di sé per avere qualche speranza di essere sé stessi” 

J.B. Pontalis

Il nome del centro Mera-Gorini, oltre che dare una collocazione chiara di dove siamo ubicati (nel Palazzo Mera-Gorini di Varese), vuole essere una sorta di filo conduttore nel quale trova eco la nostra sensibilità clinica. Quello stile Liberty che caratterizza molti luoghi, palazzi, cortili di Varese, è anche una testimonianza dello spazio necessario per trovare sé stessi, un luogo psichico, oltre che fisico, dove poter dare un senso autentico alla propria esistenza.

Un paesaggio urbano che abbiamo ereditato e che possiamo reinterpretare per far sì che l’armonia, il senso estetico, il bello, diventino uno stimolo forte a cui tendere anche nel nostro ambiente interno.

Inoltre riteniamo necessario che il nostro Centro di Psicologia, oltre ad offrire servizi specialistici, si ponga anche come uno spazio di ascolto e di dialogo attraverso il confronto, la divulgazione e la proposta di percorsi culturali e creativi. Ecco perché il Centro di Psicologia Mera-Gorini si occupa anche di organizzare seminari, serate e corsi tematici specifici.

Non solo terapia dunque ma anche modo di fare prevenzione ponendo un orecchio attento ai bisogni della cittadinanza.

Il nostro staff 

Stefania Pozzi

Psicologa - Psicoterapeuta, PhD, Terapeuta EMDR

Stefania-Pozzi

Andrea Ferella

Psicologo - Psicoterapeuta

Andrea-Ferella

Maria Fusetti

Mediatrice familiare e counselor  dell'età evolutiva

Maria-Fusetti

Carlo De Santis

Psicologo Cinico perfezionato in neuropsicologia, PhD

Carlo-De-Santis

Giulio Corrado

Psicologo - Psicoterapeuta

Giulio-Corrado

Elisa Vergani

Mediatrice familiare

Elisa Vergani

Contatta il Centro di Psicologia a Varese

Centro di Psicologia Mera-Gorini
Via Giuseppe Bernascone, 18, 21100 Varese VA
Telefono: 333 452 9162