CONSULENZA PSICOLOGICA

consulenza psicologica varese

 La consulenza psicologica si rivolge a persone che vivono una condizione di malessere o che desiderano intraprendere un percorso di esplorazione di sé stessi insieme a un professionista.

Consiste in un ridotto numero di colloqui (circa 3-4) volti a chiarire la domanda portata e i punti di forza e debolezza personali, al fine di progettare insieme il percorso più idoneo per far fronte al bisogno emerso.

Durante la consulenza, lo psicologo può proporre la somministrazione di strumenti di approfondimento psicodiagnostico, come interviste, test grafico-proiettivi, questionari, o approfondimenti mediante metodi osservativi.  Le informazioni ricavate da tali strumenti verranno poi confrontate e integrate con quanto emerso nei colloqui.

Ove ritenuto necessario, lo psicologo può proporre anche il parere specialistico da parte di altri professionisti (ad esempio, il neuropsicologo). 

L’ultima seduta di consulenza si configura come uno spazio di confronto e restituzione del quadro complessivo. Questo è un momento altamente significativo, dove vari tasselli del puzzle possono trovare una loro collocazione: elementi di dubbio portati dal cliente trovano una prima comprensione, chiarendo possibilità, limiti e obiettivi di un eventuale intervento psicologico, alla luce della storia e del funzionamento globale della persona.

La fase successiva a quella della prima consultazione varia a seconda delle esigenze e motivazioni. Per alcuni, si conclude con il ciclo di consultazione stessa. Per altri, può dare luogo ad un intervento di sostegno (ad esempio, nel gestire una specifica crisi di vita), ad un percorso di psicoterapia, o ad altra attività mirata. 

A volte, durante la consulenza lo psicologo può rendersi conto che l’intervento più adatto deve essere svolto da un altro professionista o struttura: in tal caso, provvederà a informarne il cliente e ad accompagnarlo verso una presa in carico adeguata. 

 

 

SUPPORTO PSICOLOGICO

 

Per supporto psicologico si intende un intervento finalizzato a sostenere, orientare, stimolare la crescita personale e la soluzione di problemi di vita, come quelli legati al lavoro, ai rapporti coi figli, alle dinamiche di coppia, alla salute e a cambiamenti di vita improvvisi.

Nel corso del ciclo di vita, le persone sono sottoposte ad una grande quantità di stress. Alcune fonti di stress sono “buone”, cioè stimolano le persone a tirare fuori il meglio di sé e realizzare obiettivi importanti, come lo stress prima degli esami a scuola. Altre volte lo stress è “cattivo”, nel senso che richiede un dispendio di energie maggiore rispetto a quelle possedute, o provoca nel tempo un lento logoramento della persona, che alla fine si può sentire svuotata e confusa su come prendere in mano la propria vita.

Di solito individui e famiglie sono dotati di “resilienza”, cioè della capacità di reagire positivamente agli eventi negativi o stressanti, cambiando ciò che deve essere cambiato ma mantenendo un senso di vitalità e speranza, che conferisce valore e pienezza alla vita.

Tuttavia, non sempre il bagaglio di “resilienza” personale e familiare è disponibile. A volte le persone non hanno mai sviluppato interamente quel bagaglio di risorse adattive, a causa di traumi antichi che hanno ostacolato lo sviluppo sano della personalità. In questo caso, il lavoro di sostegno psicologico dovrà inserirsi in un quadro più ampio, rivolgendosi sia allo stress contingente, sia alla storia di vita complicata.

Molte altre volte, però, individui e famiglie possono semplicemente non essere in grado di vedere le risorse che già hanno, ma che per vari motivi non sono al momento accessibili. Questo capita quando si sta affrontando più fonti di stress contemporaneamente, o quando i sentimenti di perdita e dolore sono così forti da far cadere in uno stato di impasse, dove è difficile individuare le risorse su cui poter contare.  Gli interventi di supporto psicologico si rivolgono esattamente a questi casi.

Con l’aiuto del professionista, la persona può riuscire a ridefinire un ordine di priorità rispetto ai problemi da gestire, migliorare la qualità di vita, mettere a fuoco gli obiettivi importanti e le strategie per portarli a termine, oltre ad elaborare i vissuti dolorosi, che potranno così acquistare un nuovo significato, utilizzabile.  

Dott.ssa Stefania Pozzi

Dott.ssa Stefania Pozzi

Psicologa-psicoterapeuta, terapeuta EMDR, PhD

Gestisce le attività di consulenza, assessment e supporto psicologico del Centro Mera-Gorini, la dott.ssa Stefania Pozzi.

Entra in contatto con il nostro centro di psicologia

Il centro di psicologia Mera-Gorini si trova in  via Bernascone 18, 21100 Varese (VA), vicino al Centro Commerciale Le Corti e al Cinema Multisala Impero. E’ possibile chiamare il numero di telefono : +39 333 45 29 162 per prenotare un consulto psicologico.