Come lavoriamo

Il Centro di Psicologia Mera-Gorini si fonda sull’idea che il primo passo per ogni attività psicologica sia incontrare l’altro nella specificità dei suoi bisogni e modi di vedere il mondo, per sviluppare interventi personalizzati. In accordo alle più recenti prospettive in psicanalisi e alla ricerca in psicoterapia, riteniamo che non esistano parametri o tecniche psicologiche in sé ottimali.

Le persone hanno bisogni molteplici e complessi, pertanto l’intervento psicologico sarà efficace nella misura in cui il professionista riuscirà a “rispondere in modi specifici, che siano sperimentati come terapeuticamente utilizzabili da quel particolare paziente in quel certo momento” (Bacal).

Questo andare “al di là della specifica tecnica” implica un impegno verso l’aggiornamento professionale continuo e ad ampio raggio, e si realizza tramite una comprensione empatica dei bisogni – consci e inconsci- della persona. L’efficacia dell’intervento dipenderà, infatti, dallo specifico incontro fra le soggettività di cui il cliente ed il professionista sono portatori.

Per questi motivi, riteniamo fondamentale lavorare fin da subito sulla costruzione di una buona relazione e dare del tempo ad entrambe le parti per conoscersi e valutare cosa è effettivamente possibile fare insieme.

Prima di cominciare qualunque tipo di intervento, proponiamo una fase di consultazione di circa 3 colloqui dove conoscersi, approfondire la domanda portata e valutare le diverse possibilità di rispondervi.

Dopo la consultazione possono infatti dipanarsi strade diverse. Può darsi che l’intervento si concluda con la consultazione stessa. Altrimenti, possono essere avviati percorsi di supporto psicologico individuale o in gruppo per affrontare momenti di crisi, psicoterapia individuale, interventi di sostegno alla genitorialità, terapia di coppia.

A volte può essere utile collaborare con altri specialisti (ad es., neuropsicologo, mediatore familiare), o con strutture esterne al Centro Mera-Gorini. Sarà cura del professionista valutare queste opzioni ed eventualmente accompagnare il cliente verso una presa in carico idonea, riconoscendo l’importanza dell’interdisciplinarietà e del lavoro di rete nel territorio.

“Ci vogliono parecchi luoghi dentro di se’ per avere qualche speranza di essere se stessi” J.B. Pontalis

Il nome del centro Mera-Gorini, oltre che dare una collocazione chiara di dove siamo ubicati, vuole essere una sorta di filo conduttore che contraddistingue una certa architettura della nostra città. Quello stile Liberty che caratterizza molti luoghi, case, palazzi, cortili di Varese è una testimonianza che pensiamo possa evocare anche uno spazio spesso necessario per trovare se stessi e un luogo dove poter dare un senso vero e autentico alla propria esistenza.

Un paesaggio urbano che abbiamo ereditato, e che possiamo e dobbiamo reinterpretare per far sì che l’armonia, il senso estetico, il bello, diventino uno stimolo forte a cui tendere anche nel nostro ambiente interno.

La bellezza e suggestione che troviamo nei nostri innumerevoli parchi pubblici, perché allora non usarla come metafora, come modo di lavorare per affrontare i disagi psicologici ed emotivi delle persone?

Spesso si rompe proprio quell’armonia, quell’equilibrio, tra il nostro mondo interno e quello esterno.  A volte ci perdiamo e forse abbiamo bisogno di intraprendere una nuova strada, di trovare un qualcosa che ci sproni, che ci aiuti, che inizi a farci vedere come procedere.

Il luogo di cura del disagio psicologico è anche uno spazio di ascolto e di dialogo attraverso il confronto, la divulgazione e la proposta di percorsi non solo clinici, ma anche culturali e creativi. Ecco perché il Centro di Psicologia Mera-Gorini si occupa, oltre che della cura psicoterapeutica e di psicologia clinica, anche di organizzare seminari, serate e corsi tematici specifici.

Non solo terapia dunque ma anche modo di fare prevenzione ponendo un orecchio attento ai bisogni della cittadinanza.